D.Lgs 190/2012

Legge 190 anti corruzione :

Con specifico riferimento a tali funzioni di vigilanza e controllo, la Commissione (ossia l’Autorità nazionale anticorruzione) esercita poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle pubbliche amministrazioni; ordina inoltre l'attuazione di atti o provvedimenti richiesti dai piani di prevenzione della corruzione adottati dalle PA e dalle regole sulla trasparenza dell'attività amministrativa;
entro il 15 dicembre di ogni anno il Responsabile della prevenzione della corruzione dovrà pubblicare, nel sito web dell’amministrazione, una relazione recante i risultati dell’attività svolta e dovrà trasmetterla all’organo di indirizzo politico dell’amministrazione.
Inoltre, al successivo comma 15, si prescrive che, al fine di assicurare i livelli essenziali di trasparenza dell’attività amministrativa, dovranno essere pubblicati nei siti web istituzionali delle amministrazioni pubbliche i relativi bilanci e conti consuntivi, nonché i costi unitari di realizzazione delle opere pubbliche e di produzione dei servizi erogati ai cittadini.

le stesse PA dovranno assicurare tali livelli essenziali di trasparenza in riferimento ai procedimenti di:
a) autorizzazione o concessione;
b) scelta del contraente per l'affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta ai sensi del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163;
c) concessione ed erogazione di sovvenzioni, contributi, sussidi, ausili finanziari, nonché attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati;
d) concorsi e prove selettive per l'assunzione del personale e progressioni di carriera di cui all'articolo 24 del citato decreto legislativo n.150 del 2009.